Sponsor maglie Premier League sulla manica, le novità 2017-2018

Per la stagione 2017-2018 in Premier League scatteranno importanti novità per quel che riguarda le sponsorizzazioni. La Lega inglese, infatti, ha dato il via libera all’introduzione degli sponsor di manica così come già accade ad esempio per le maglie che indossano i giocatori del Barcellona. In un campionato già molto ricco, grazie soprattutto al valore monstre dei diritti televisivi, i club della massima serie calcistica inglese potranno così incrementare ulteriormente i propri profitti.

In merito alle sponsorizzazioni di maglia ricordiamo che nella stagione 2016-2017 in Premier League ben dieci club come sponsor di maglia avevano un operatore del settore del gambling, dal Sunderland al West Ham e passando per lo Swansea, Crystal Palace, Stoke City, Hull City, West Bromwich Albion, Bournemouth, Burnley e Watford.

In base alle disposizioni della Lega inglese, il nuovo spazio pubblicitario deve essere quello corrispondente alla sola manica sinistra, e deve riguardare la pubblicità di un partner esistente, oppure in alternativa la squadra può decidere, non sfruttando il nuovo spazio per gli sponsor, di apporre su entrambe le maniche il logo della Premier League.

Vedremo quindi a breve quali saranno le scelte dei club inglesi per una novità che, in base alle prime stime, potrebbe incrementare i profitti da sponsor di ogni singola squadra di circa 3 milioni di pound a stagione. Ed in tal caso, se le previsioni saranno confermate, si tratterebbe di una somma pari ad un quinto circa dell’attuale valore medio incassato dalle società di calcio della Premier League per gli sponsor di maglia.

Rispetto al valore medio sopra indicato, ci saranno comunque squadre come il Manchester United che potrebbero portare a casa anche fino a 10 milioni di pound a stagione per lo sponsor di manica rispetto invece alle squadre inglesi meno blasonate che potrebbero anche non andare oltre il milione di pound a stagione. Attenzione poi ai contratti di esclusiva in quanto alcune sponsorizzazioni già in corso, e perfezionate con contratti di durata pluriennale, prevedono che sulla maglia non possano comparire altri marchi.

Tra i club inglesi che hanno già alzato il velo sulle nuove maglie c’è il Tottenham Hotspur nell’anno in cui si è chiusa la sponsorizzazione quinquennale con Under Armour per passare alla Nike. E’ stata in particolare svelata la prima maglia che è tanto bella quanto semplice presentandosi come un kit bianco che è rifinito da cuciture e da inserti blu navy. Il primo club inglese a chiudere per il 2017-2018 l’accordo per la sponsorizzazione di manica è stato invece il Manchester City.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *