F1 GP di Baku, Sebastian Vettel a caccia del tris stagionale

Nel weekend da venerdì 27 a domenica 29 aprile del 2018 torna la F1 con il GP di Baku, in Azerbaijan. Si tratta del quarto appuntamento per il Mondiale di Formula 1 che, rispetto alla passata stagione, sembra essere decisamente più combattuto, infatti le quote sulla vittoria delle scuderie Ferrari e Mercedes sono alte e simili, infatti la prima è quotata a 2,40 e la seconda a 2,33. Per scommettere su questo evento con bonus di benvenuto di 100€ consigliamo www.betrally.co.com nuovo bookmaker online.

La scuderia Ferrari, infatti, sembra aver quasi azzerato il gap sulla Mercedes considerando che, non a caso, Sebastian Vettel ha vinto i primi due gran premi, mentre nell’ultimo appuntamento in Cina il pilota tedesco della Rossa si è dovuto accontentare dell’ottavo posto al cospetto, invece, di Daniel Ricciardo che ha vinto grazie ad una strategia ai box vincente e comunque agevolata dall’ingresso in pista della Safety Car.

Sebastian Vettel in Cina ha buttato via la gara a causa di una collisione con Max Verstappen che, ancora una volta, si è confermato tra i driver più ‘indisciplinati’ del circus rispetto invece al suo compagno di squadra, Daniel Ricciardo appunto, che è salito sul gradino più alto del podio grazie anche ad alcuni sorpassi mozzafiato in staccata.

Sebastian Vettel, che sul circuito di Baku andrà a caccia della terza vittoria stagionale, è attualmente in testa alla classifica piloti dopo tre gare. Nel dettaglio, Vettel guida la classifica con 54 punti, 9 in più di Lewis Hamilton che insegue con 45, e poi Valtteri Bottas con 40 e Daniel Ricciardo con 37 punti. Sono 30 invece i punti fino a qui conquistati da Kimi Raikkonen rispetto ai 22 di Fernando Alonso e Nico Hulkenberg, ai 18 di Max Verstappen, ai 12 di Gasly ed agli 11 punti di Kevin Magnussen a chiudere la top ten.

In altre parole, i giochi sono aperti e lo stesso dicasi per il Mondiale Costruttori con la Mercedes che, con 85 punti, è in testa ma è tallonata proprio dalla scuderia Ferrari con 84, e poi a seguire più staccata c’è la Red Bull Racing Tag Heuer con 55 punti.

Il circuito cittadino di Baku offre buone possibilità di sorpasso per i piloti che stanno dietro e che sono più veloci, ma non è da escludere che anche stavolta, per la vittoria del Gran Premio, ad essere decisive saranno le strategie ai box e la scelta delle gomme. La Pirelli per il GP di Baku porterà gomme ultrasoft, supersoft e soft con le scuderie che, tra prove libere, qualifiche e gara saranno chiamate a fare scelte che saranno determinanti per il rendimento delle loro vetture in gara.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *